.: Home     .: Chi siamo     .: Dove siamo     .: Staff     .: Progetti realizzati     .: Business Partner     .: News     .: Eventi     .: Stampa    
Consulenza Direzionale
 Pianificazione e controllo
 Management commerciale
 Project management
 Temponary Management
 Mediazione Tecnologica
 Relazioni & Lobbying
Information Technology
 Soluzioni ERP
 Soluzioni CRM
Finanza Agevolata
 Fondi nazionali
 Programmi comunitari
Sviluppo Locale
 Project financing
 Programmazione negoziata
 Progetti di sviluppo

ARISTEIA
EURelations G.E.I.E
GEI
.: Programmazione negoziata / La soppressione dell’intervento straordinario e l’intervento del CNEL
La soppressione dell’intervento straordinario e l’intervento del CNEL

Nella primavera del ’93, con l’entrata in vigore della legge 19 dicembre 1992, n. 488 e del decreto legislativo 3 aprile 1993 n. 96, con cui è stata sancita la sostituzione dell’intervento straordinario con un «Sistema di interventi ordinari nelle aree depresse del territorio nazionale», la contrattazione programmata, ancorché priva di una configurazione normativa, ha via via perso i propri connotati marcatamente pubblicistici e da strumento quadro per definire i rapporti dello Stato con l’imprenditoria privata diviene figura sempre più complessa.
Lo smantellamento della Cassa del Mezzogiorno non ha di per sé risolto il grave problema dello sviluppo socio-economico delle aree nelle quali era operante.

In quel delicato momento di transizione, interviene il CNEL, dichiarando la sua disponibilità a farsi carico della difficile eredità lasciata dall’intervento pubblico nel Mezzogiorno. Il Consiglio organizza una serie di incontri esplorativi ed individua, in molte zone, la presenza di una vitale “società di mezzo”, intenzionata ad assumere un ruolo di responsabilità nella progettazione e nell’attuazione di un nuovo percorso di sviluppo.

Sindaci, imprenditori, sindacalisti si incontrano attorno ad un tavolo per discutere di progetti concreti, di lentezze burocratiche, di norme incomprensibili: in queste sedi matura l’idea di Patto, uno strumento innovativo di promozione dello sviluppo locale che coinvolge un’articolata coalizione di soggetti pubblici e privati.

torna indietro


  scrivici | :: Home     :: Disclaimer     :: Staff     
Copyright © Global Consulting - Tutti i diritti riservati    
.: Portale realizzato da Global Consulting :.
.: P.IVA:01457750675 :.